LAVORO

lavoro
  • SPAZIO LAVORO: Creazione di un ufficio comunale che svolga le funzioni di sportello di consulenza, orientamento e formazione lavorativa, supporto nella redazione del curriculum vitae, mappature del tessuto economico locale, individuazione e monitoraggio della domanda di lavoro; Incrocio tra domanda ed offerta di lavoro; Realizzazione di un database per la connessione tra le imprese e attività commerciali e le persone in cerca di lavoro. Previsione di sgravi sulle imposte comunali (sotto forma di bonus o di credito di imposta) nei confronti delle imprese e delle attività commerciali che assumano cittadini Pomigliano d’Arco o richiedenti asilo e beneficiari di protezione internazionale residenti a Pomigliano d’Arco.

  • MAGGIORE ATTENZIONE AL COMPARTO INDUSTRIALE: Questo decennio è stato caratterizzato da una sostanziale indifferenza delle istituzioni comunali riguardo il destino del polo industriale pomiglianese, tra i più grandi del meridione.
    Occorre garantire ai tantissimi cittadini che lavorano nelle fabbriche vicinanza e partecipazione istituzionale sulle varie vicende nelle quali sono coinvolti.

  • FAVORIRE LA SINERGIA TRA INDUSTIE E FORMAZIONE: Istituzione di un tavolo operativo sinergico tra i rappresentanti delle industrie e delle scuole superiori presenti sul territorio, includendo anche quelli delle principali università campane, così da poter far collimare al meglio la domanda di lavoro delle aziende all’offerta formativa, anche attraverso laboratori ed esperienze in azienda per gli studenti.

  • RIFORMULAZIONE DEL SERVIZIO STRISCE BLU: Riduzione del numero di strisce blu in favore di un cospicuo aumento dei punti di sosta gratuiti.
    Affidamento del servizio di gestione delle strisce blu ad una delle società partecipate del Comune di Pomigliano.
    Estensione della sosta a pagamento nelle aree limitrofe alla movida nelle ore serali.
    Creazione di forme di agevolazione come abbonamenti per i residenti e lavoratori.
    Sosta gratuita per le persone con disabilità.

  • FONDO PER IL FINANZIAMENTO DELL’IMPRENDITORIA GIOVANILE: Creazione di un fondo comunale per finanziare le proposte e le idee imprenditoriali degli under 35 pomiglianesi, da cumularsi agli altri incentivi previsti sia dal governo nazionale che da quello regionale.
    Creazione di uno sportello di consulenza gratuito in materia di fondi Regionali ed Europei.

  • RECUPERO DEI MESTIERI ARTIGIANI: Attraverso corsi di formazione e l’utilizzo di immobili comunali, così da rinsaldare le tradizioni locali che rischiano di scomparire e la possibilità di nuovi posti di lavoro.

PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI, SEGUICI SU FACEBOOK E SU INSTAGRAM